home pageLugoScopri il territorioArte e cultura › Chiese, pievi

ANTICA PIEVE - CHIESA DI CAMPANILE

ANTICA PIEVE - CHIESA DI CAMPANILE

Tra le più antiche della diocesi, l’antico complesso ecclesiale, che oggi chiamiamo di Campanile, fin dall’altomedioevo fu sede di una importante Pieve che ebbe in origine la denominazione di S.Maria in Centumlicinio e nel pieno e tardomedioevo quella di S.Maria in Fabriago.L'antichità, la classica bellezza e la rarità architettonica del campanile che svetta da mille anni nobile ed imperturbabile sulla campagna circostante ne fanno un sito di grande fascino e di estremo interesse, intimamente connesso alle piu’ profonde radici culturali e religiose della nostra terra.



Fu uno di quei siti privilegiati su cui, con l’espandersi del Cristianesimo dai centri cittadini alle campagne, a partire dal VI sec. ma principalmente nei sec. VIII-IX, sorsero in quella che sarà la Romagna delle cosiddette pievi rurali. Infatti, nelle nostre campagne, il passaggio dal mondo romano all’organizzazione civile cristiana tipica dell’altomedioevo avvenne attraverso la suddivisione del territorio municipale in una serie di circoscrizioni plebane ben delimitate e caratterizzate da un popolamento rurale di entità molto variabile, che presero il nome di plebes.

Durante la sua storia piu’ che millenaria la Pieve di S.Maria in Centumlicinio-Fabriago ha subito notevoli devastazioni in gran parte provocate da cambiamenti di corso e da esondazioni del Fiume Santerno ed anche diversi rifacimenti.
Fu il centro di un Plebato territorialmente molto esteso (circa 5200 ettari), florido e ben popolato; nel XII sec. abbiamo attestazioni del suo capoluogo: Castrum Fabriaci.
Nel XIII sec. il suo territorio era occupato per la maggior parte da selva e palude e solo la lunga opera di bonifica, iniziata dagli Estensi nel XV sec. e protrattasi fino al XIX sec., ridiede al territorio dell’antico Plebato quell’assetto di floridità agricola ed economica che aveva conosciuto in origine.

Attualmente il complesso monumentale di Campanile è costituito da una splendida torre cilindrica di architettura tipicamente ravennate, la cui costruzione è fatta risalire all’XI sec. e ornata da monofore, bifore, trifore romaniche in successione dal basso verso l'alto, e da una chiesa a navata unica con abside poligonale ricostruita agli inizi del XVI sec. sull’antica chiesa plebale a tre navate rasa al suolo nel XIII sec. dalle alluvioni del Fiume Santerno.
(Tratto dalle ricerche di Augusto Fabbri. Vedi anche sito di riferimento)


Indirizzo: Via Santa Maria in Fabriago - Santa Maria in Fabriago di Lugo - 48020 (RA)
Tel: 0545 995134, info - Parrocchia
E-mail: info@parrocchiasantamariafabriago.it
URL: http://www.parrocchiasantamariafabriago.it/

Come arrivare
La chiesa si trova nella frazione di Santa Maria in Fabriago di Lugo. Da Lugo seguire indicazioni per Conselice lungo la via Bastia Nuova. Svoltare verso Conselice in via Mensa e subito a sinistra si trova il cartello segnaletico per la pieve di Campanile. Parcheggio auto. Accessibile ai disabili.


Giorni di apertura: aperta durante le funzioni: sabato, ore 20.00; domenica, ore 10.00 (per ulteriori informazioni vedi sito di riferimento o contattare il parroco)


Ultimo aggiornamento: 22/05/2016 (Redazione di Lugo)

Questo sito utilizza i Cookies (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza di navigazione e per raccogliere dati statistici. Continuando la navigazione acconsentirai all'uso dei cookies. accetto   maggiori info
siti internet acticode.it