home pageLugoScopri il territorioPersonaggi, storia, tradizioni › Personaggi illustri

GIOACCHINO ROSSINI (1792-1868)

GIOACCHINO ROSSINI (1792-1868)

Nacque a Pesaro il 29 febbraio 1792 e morì a Passy nel 1868. Fu uno dei più grandi compositori dell'800.

Nacque a Pesaro il 29 febbraio 1792 da padre musicista e madre modista ma con buone doti canore.
Il giovane Rossini iniziò sin da piccolo a dedicarsi alla musica, ricevendo lezioni di canto, spinetta e corno, prima dal padre, poi da Giuseppe Malerbi, entrando nella sua scuola nel 1802, anno in cui la famiglia Rossini si trasferì a Lugo.

Il suo esordio lo ebbe a Venezia all'età di soli diciotto anni con La Cambiale di Matrimonio.
Nei due anni successivi, l'attività compositiva del Rossini fu intensissima, culminando col debutto alla Scala di Milano nel 1812 con La Pietra del Paragone. La consacrazine definitiva l'ebbe, però, con le opere Tancredi e L'Italiana in Algeri, rappresentate a Venezia nel 1813.

Dal 1815 al 1821 lavorò a Roma e Napoli, dove nel 1816 rappresentò Il Barbiere di Siviglia, affemandosi contemporaneamente alla Scala di Milano con La Gazza Ladra.
Nel 1822 partì per Vienna, dove ottenne grandi consensi e dove incontrò Beethoven. Nel 1823, dopo un breve ritorno in Italia, si recò a Londra, dove ricevette lauti compensi e doni senza, però, presentare nessuna nuova opera. Negli anni successivi accettò l'incarico di direttore del Théatre Italien a Parigi. Ormai, la vena creativa di Rossini stava scemando e iniziò a ripresentare all'Opéra lavori datati e pasticci creati dall'incastro di parti di opere precedenti, ottenendo, però, successi entusiastici per la confluenza della tragédie francese con il melodramma italiano.

Prima nel 1831, poi più gravemente nel 1868, la sua salute peggiorò. Il 13 novembre 1868 Rossini si spense. Con un funerale solenne, il suo corpo venne tumulato al cimitero di Père Lachaise accanto a Chopin e a Bellini ma nel 1887 la sue salma venne trasferita a S.Croce a Firenze.

A Lugo si trova la casa-museo di Gioacchino Rossini (via Giacomo Rocca, 14). Abitata per lungo tempo dalla famiglia Rossini, è ora sede espositiva di mostre di arti figurative.





Ultimo aggiornamento: 28/06/2016 (Redazione di Lugo)

Questo sito utilizza i Cookies (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza di navigazione e per raccogliere dati statistici. Continuando la navigazione acconsentirai all'uso dei cookies. accetto   maggiori info
siti internet acticode.it